Hotspot Wi-FI: Maggiori rischi di sicurezza per gli utenti (Come Proteggersi)


Le reti Hotspot Wi-Fi, sono delle reti libere dove ogni individuo, con il proprio dispositivo, può connettersi a internet senza limitazione. I luoghi più popolari che offrono Hotspot Wi-Fi sono:
Caffetterie, Alberghi, Aeroporti, Biblioteche, Scuole e Università, Piazze principali di una città o paese ove previsto.

C'è da tenere in considerazione un grande fattore, vale a dire il rischio di sicurezza e privacy.

Queste reti Wi-Fi possono essere manipolate in modo semplice e se attaccate da Hacker professionisti potrebbero rubare dati preziosi, tra cui le informazioni aziendali, dati della carta di credito o di identità.

Infatti gli hacker spesso si posizionano in queste reti libere "hotspot Wi-Fi" e facilmente rubano le informazioni personali di ogni individuo, usando lo sniffer wireless, un software progettato per intercettare e decodificare i dati quando vengono trasmessi su una rete.

Soluzione

Per proteggersi da questi inconvenienti, vi consiglio di procedere in questo modo:

  • Utilizzare una VPN (Virtual Private Network); una rete privata che garantisce la massima sicurezza, evitando quindi di condividerla con gli altri utenti connessi. La creazione di una VPN nei diversi sistemi operativi è sostanzialmente uguale;

  • L'accesso HTTPS: Nei Browser e Siti Web, garantisce affidabilità e sicurezza e protegge da siti fraudolenti.

  • Firewall: Filtra le connessione esterne non autorizzate;

  • Software anti-virus; Di vitale Importanza!

  • Navigazione in Incognito: Questa funziona presente negli attuali Browser web, non memorizza i siti visitati e tanto meno i dati personali inseriti; utile quindi nelle condivisioni con altri utenti e precisamente nelle reti internet libere.

Questa procedura può essere fatta indipendentemente dal Sistema Operativo che si possiede (Windows, Linux, Android, Mac OS, IOS).

Detto questo, vi auguro una buona navigazione nella rete libera wifi!